Sesso per la prima volta

Pubblicato in data 10.15.2014

L'ho finalmente convinto a venire da me per un weekend, mentre sua moglie era fuori città. C'è sempre stato una sorta di tensione sessuale fra di noi, tuttavia, le regole dell'azienda non permettevano qualsiasi tipo di relazione interna. Spesso scherzava su come mi avrebbe lasciata "sofferente" e come mi avrebbe "scopata come non l'ha fatto mai nessuno", ma aveva troppa paura che una notte con me l'avrebbe rovinato personalmente e professionalmente. Dopo mesi di preliminari verbali, mi ha detto che non ce la faceva più, e che doveva per forza entrarmi dentro. Mentre lasciavo il lavoro quel giorno, gli ho detto di venirmi a trovare a casa alle 19 e gli ho lasciato l'indirizzo. contando le ore fino al suo arrivo, ho pianificato con ansia nella mia mente tutte le cose che gli avrei fatto quella sera. L'ho accolto alla porta quella sera con il mio migliore top nero e una gonnellina nera, e ho notato subito che il suo cazzo era già duro attraverso i pantaloni. Questo era un eccitamento istantaneo, mentre lo accompagnavo verso il salotto e gli allungai un bicchiere di vino. Abbiamo fatto un paio di sorsi parlando ma non perse tempo a ficcarmi la lingua in bocca mentre mi accarezzava i capelli.

Mi sentivo cosi bene a sentire le sue mani su di me che quasi dimenticavo che questa era la prima volta insieme. Il suo tocco era cosi naturale, cosi famigliare, dato che eravamo diventati cosi vicini emozionalmente negli ultimi mesi. Sapeva tutto di me; sapeva della mia adolescenza, i dettagli della mia vita sessuale, e tutte le cose che evocava la mia vera passione per la vita. Spesso mi chiedevo com'era il suo matrimonio, dato che sembrava che mancasse qualcosa. Contenta, eppure curiosa, innamorata, eppure non fidanzata.

Mentre mi tirava verso di lui e continuava a baciarmi, gli ho chiesto se si sentiva confortevole nell'essere qui. Per quanto volessi che questa serata accadessi, neanche volevo che si pentisse di ciò, dato che sapevo che questo avrebbe sicuramente cambiato la nostra relazione. Uno sguardo nei suoi occhi mi disse tutto quello che avevo bisogno di sapere. Mi sono appoggiata a lui, e l'ho baciato passionatamente mentre gli sbottonavo la camicia con una mano. Ho passato le mie dita giù per il suo petto, mentre gli sbottonavo i pantaloni. Riuscivo a sentire il calore del suo pene che si appoggiava alla mia mano mentre gli tiravo giù i pantaloni. Ero cosi ansiosa di sentire quel cazzo dentro di me che mi dovevo ricordare di andare piano. Volevo che questa serata durasse per sempre, per qualche motivo volevo qualcosa di più di una semplice scopata con lui.

Con una mano adesso nei suoi pantaloni, ho iniziato a strofinargli il cazzo, mentre lo sfioravo con le unghie. Gemeva dolcemente e si è appoggiato indietro cosi potevo mettermi fra le sue gambe. Gli ho abbassato completamente i pantaloni, lentamente gli ho messo il cazzo nella mia bocca, prima solo la punta poi piano piano fino in fondo. Continuavo a scivolare su e giù per il suo cazzo mentre la mia mano si attorcigliava attorno la base del suo pene. Ha chiuso gli occhi, focalizzandosi solo sulla sensazione della mia mano e della mia bocca che lavoravano impetuosamente sul suo cazzo, fino a sentirlo indurire nella mia bocca. Per quanto voleva esplodere all'interno della mia bocca, lasciandomi il dolce sapore del suo sperma, era determinato a mantenere la sua promessa di una buona scopata. Questa era la sua di notte; voleva essere lui nel controllo della situazione, agendo sulle fantasie che l'avevano consumato gli ultimi mesi.

Istintivamente, sapeva che l'avrei lasciato fare cose che sua moglie non avrebbe mai provato. Mi ha fatto alzare, baciandomi di nuovo, questa volta levandomi la maglietta lanciandola verso il divano. Ha slacciato velocemente il mio reggiseno e ha avvolto la bocca intorno alle mie tette, mentre tirava giù la mia gonna con la mano libera. Non ha perso tempo a scivolare la mano dentro alle mie mutandine massaggiando il mio clitoride, mentre sentivo che mi bagnavo sempre di più ad ogni tocco. Ho allungato al mano portando le sue dita dentro di me implorandolo di non smettere. Con forza avvolgeva le braccia intorno alla mia vita facendomi chinare verso il divano, sussurrando nel mio orecchio quanto voleva scoparmi nel culo. Gemevo dolcemente al solo pensiero di questo, dicendogli quanto avrei adorato sentire il suo cazzo spingere profondamente nel mio stretto buco.

Ha aperto le mie chiappe mentre si massaggiava il cazzo gonfio fra le mani, pronto ad entrarmi dentro. Ha posizionato il cazzo sul buco, circolando dolcemente all'inizio e poi scivolando dentro. Gridavo mentre questo grosso cazzo mi apriva, e iniziava a scoparmi con dolce spinte profonde. Il ritmo accelerava ad ogni respiro, creando un ritmo lento e metodico mentre io spingevo all'indietro contro di lui. Gridavo ogni volta che tirava fuori il cazzo quasi del tutto, solo per poi sbatterlo di nuovo dentro, strappando manciate di capelli ogni penetrazione. Continuava a scoparmi il culo senza pietà, fino a sentire quel bellissimo pene che si induriva nel mio profondo.

Costringendomi a girarmi, ha tirato fuori il suo cazzo indurito dal mio culo e mi ha spinto indietro sul divano. Con un paio di forti strofinate della sua mano, mi ha riempito del suo carico appiccicoso su tutta la mia faccia e collo, spruzzandomi tutta di sperma bollente. Con voglia gli ho divorato le ultime gocce del suo dolce liquido mentre lo spalmavo su tutto il mio corpo, assaggiandolo. Con uno sguardo maligno, si è inchinato a baciarmi e massaggiare il suo cazzo ormai moscio sulle mie tette appiccicose. Dopo che ci siamo vestiti, mi ha detto che doveva andare via di fretta, dato che il suo telefono aveva squillato tutto il tempo con e chiamate incessanti della moglie che sicuramente si stava preoccupando di lui. Accompagnandolo alla porta gli ho fatto capire che ho apprezzato ogni minuto passato con lui e ogni volta che avrebbe voluto agire sulle sue fantasie che gli bastava una chiamata. Ho una sensazione che non passerà molto tempo finché lo sentirò di nuovo.

Thank you!
80%
16 Mi piace
3,796 Viste

Si prega di selezionare il motivo collegamento cattiva e premere [ Rapporto]

Vi piace questo questa storia di sesso? Non dimenticate di pubblicare il vostro commento! È molto interessante, cosa ne pensate.

Racconti correlate

Un corso di lavoro bollente
Pubblicato in data 10.15.2014

Io e mio marito avevamo un'attività. Abbiamo assunto e siamo diventati amici con un ragazzo adolescente per aiutarci. era un buon amico e veniva sempre a trovarci dopo il lavoro. Era rimasto nostro amico per 1 anno e mezzo. Una notte ci ha portato ...

Sesso per la prima volta
Pubblicato in data 10.15.2014

L'ho finalmente convinto a venire da me per un weekend, mentre sua moglie era fuori città. C'è sempre stato una sorta di tensione sessuale fra di noi, tuttavia, le regole dell'azienda non permettevano qualsiasi tipo di relazione interna. Spesso s...